News
Presentazione
Gennaio 2021
GIURISPRUDENZA - sentenza CGUE - C 387/19 - RTS infra BVBA
Appalti pubblici - Procedura di aggiudicazione - Motivi di esclusione facoltativi - Provvedimento di riabilitazione - Oneri probatori - Misure adottate per dimostrare affidabilità - Modalità - Direttiva 2014/24/UE, art. 57, par. 6 - Effetto diretto 
GIURISPRUDENZA - sentenza CGUE - C 450/19 - Autorità garante della concorrenza e dei consumatori, Finlandia
Appalto di lavori - Concorrenza - Intese - Manipolazione delle procedure di gara - Periodo dell’infrazione - Determinazione - Effetti economici della condotta anticoncorrenziale - Cessazione infrazione - Momento attribuzione definitiva dell’appalto 
DOTTRINA - ANAC - RAGIONERIA GENERALE STATO
Partenariato Pubblico-Privato: una proposta per il rilancio 
DOTTRINA - MORENO MOLINA, José Antonio
Las insuficientes medidas de simplificación y agilización de la contratación pública recogidas en el Real Decreto Ley 36/2020  
Novità Appalti    
RIPARTIAMO DALLA GIURISPRUDENZA
22 gennaio 2021 - ore 15.00, diretta streaming sul canale YouTube dell’IGI
Titolo: (2020) LA GESTIONE DELLA RISORSA ACQUA NELLE AREE MONTANE. PROFILI ECONOMICI E GIURIDICI RILEVANTI IN TEMA DI CONCESSIONI IDROELETTRICHE
Autore: Michele COZZIO, Geremia GIOS (a cura di)
Descrizione: Il volume raccoglie le relazioni di accademici, studiosi, magistrati e funzionari che analizzano, da differenti angoli di visuale, il tema dello sfruttamento delle risorse idriche nelle aree montane, con riferimento alle concessioni di grandi derivazioni a fini idroelettrici. Viene presentata una visione a tutto tondo sugli interessi pubblici e privati sottesi al settore della produzione di energia idroelettrica, con approfondimenti particolarmente qualificati riguardanti l’evoluzione delle regole (europee, nazionali, locali), le responsabilità degli Attori coinvolti, le competenze delle Autorità giurisdizionali. Le riflessioni risultano particolarmente utili nell’attuale fase storica, segnata dal passaggio dallo Stato alle Regioni e alle Autonomie speciali del compito di disciplinare le modalità e le procedure di assegnazione delle concessioni. Una fase definita epocale, tenuto conto del fatto che molte concessioni sono state assegnate nella prima metà del Novecento. Una fase, non priva di incognite, che coinvolge in prima persona Enti e comunità. In definitiva, il riconoscimento per le amministrazioni locali di dimostrare la propria virtuosità e capacità di cura degli interessi delle rispettive comunità, in un ambito significativo per lo sviluppo non solo del sistema economico, ma anche delle sensibilità ambientali.
I-38122 TRENTO - Via G. Verdi, 53 - tel. +39-0461-283509 - e-mail. appalti@jus.unitn.it
a cura di prof. Gian Antonio Benacchio e dott. Michele Cozzio