News
Presentazione
Maggio 2019
GIURISPRUDENZA - Concluioni Avv. generale - C 285/18 - Kauno miesto savivaldyb?
Appalto pubblico - Direttiva 2004/18/CE - Ambito di applicazione ratione temporis - Direttiva 2014/24/UE - Operazioni in house - Condizioni supplementari per una “operazione in house” - Diritto nazionale 
GIURISPRUDENZA - Conclusioni Avv. generale - C 267/18 - Delta Antrepriz? Construc?ii ?i Montaj 93 SA
Appalti pubblici - Requisiti generali - Motivi di esclusione facoltativa - Risoluzione precedente contratto - Mancata comunicazione subappalto - Nozione di carenze significative o persistenti - Mancata trasmissione di informazioni - Obiettivi e finalità - Gravità 
GIURISPRUDENZA - AGCM - appalto CONSIP intesa anticoncorrenziale
Appalto pubblico - CONSIP - Facility management - Intesa anticoncorrenziale - Ripartizione dei lotti di gara - Principali operatori del settore - Utilizzo distorto raggruppamento temporaneo d’imprese - Affidamenti in subappalto - Strumento consortile - Sanzioni AGCM 
NORMATIVA - Francia
Code de la commande publique (avril 2019) 
Novità Appalti    
I POTERI DELL'ANAC AL COSPETTO DEL PRINCIPIO DI LEGALITA'
16 maggio 2019, ore 9.15 - Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono n. 3, Milano
Titolo: (2018) REGOLAMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DELLE LIBERTÀ ECONOMICHE NEL MERCATO COMUNE
Autore: MARCHIANO', Giovanna
Descrizione: Il processo di "amministrativizzazione" del diritto europeo è ormai un dato che assume un'autonoma tematica nel quadro dello studio dell'evoluzione del mercato unico. Il diritto europeo incide sulle amministrazioni dei singoli Stati membri prevedendo figure organizzative preposte all'applicazione del c.d. diritto amministrativo europeo; tuttavia, è evidente che l'amministrazione europea non si presenta in modo lineare soprattutto nelle libertà economiche e viene ad essere "costruita" dalla giurisprudenza della Corte di giustizia. Nella regolamentazione dei mercati dell'Unione, nell'analisi relativa alle libertà economiche, viene sempre più a delinearsi l'emergere di strutture amministrative connesse ai principi d'integrazione normativa; tutto ciò ha favorito l'europeizzazione di modelli amministrativi nazionali agevolando la collaborazione tra autorità amministrative interne e sovranazionali. A ciò si aggiunga il fenomeno del sempre maggiore esercizio congiunto comunitario nazionale di compiti pubblici il chè rende esplicito come la c.d. amministrazione "a geometria variabile" sia la tipica modalità di esercizio delle attività regolatorie delle libertà economiche, assunte a fondamento del mercato comune.
I-38122 TRENTO - Via G. Verdi, 53 - tel. +39-0461-283509 - e-mail. appalti@jus.unitn.it
a cura di prof. Gian Antonio Benacchio e dott. Michele Cozzio